Cerca  Esegui ricerca

Associazione Italiana dei Corrieri Aerei Internazionali

nasce il 24 marzo 1987 e riunisce i top player del settore operanti in Italia

Fasi del processo

L'attività svolta dai corrieri è caratterizzata da un ciclo continuo di lavoro nell'arco delle 24 ore , che utilizza la modalità di trasporto più adeguata per ciascuna delle tratte di cui si compone un viaggio in relazione ai vincoli temporali, economici ed alla dimensione della spedizione.

Essa sfrutta una rete di centri di smistamento strategicamente distribuiti al fine di garantire una copertura il più possibile globale. I corrieri aerei che operano a livello globale hanno adottato il modello organizzativo del "hub & spokes": un luogo di concentrazione che è anche centro di smistamento, spesso all'interno di un aeroporto.
Lo schema operativo classico prevede la raccolta delle spedizioni nel pomeriggio, con automezzi di ridotte dimensioni quali furgoni e minivan che convergono verso la filiale di competenza. Presso la filiale vengono raggruppate tutte le spedizioni urgenti da effettuarsi via gomma o via aerea e vengono inviate all'hub di riferimento mediante automezzi pesanti.
Nella notte, presso l'hub di partenza vengono consolidate le spedizioni da inviare in una determinata regione e caricate su aerei o su automezzi che, viaggiando di notte, raggiungono direttamente l'hub di destinazione entro la mattina del giorno successivo o passano attraverso il principale hub aeroportuale intermedio.

. . .